nuovi stili di arredamento

Nuovi stili di arredamento che (quasi) nessuno conosce

 

Cercando sulla rete modi nuovi di rendere unica la propria casa, ci si imbatte spesso in blog che trattano “nuovi stili di arredamento del tutto innovativi” finendo poi per presentare varianti (nella migliore delle ipotesi) dell’ormai abusato stile industriale o presentare al pubblico l’”innovativo” stile Shabby chic, sicuramente interessante, ma ormai decisamente conosciuto.

Noi di Pandolfi abbiamo quindi deciso di rimboccarci le maniche e avventurarci alla ricerca degli stili più inusuali ma comunque dall’estetica gradevole e sorprendente.

Iniziamo:

 

Nuovi stili di arredamento: Shaker

 

Gli Shaker sono una comunità religiosa originatasi in Inghilterra nella prima metà del diciottesimo secolo. Coloro che aderiscono a questo credo si convertono completamente ad uno stile di vita comunitario che nel tempo ha affascinato anche chi è esterno alla religione.

Per gli Shaker l’arredamento della casa deve essere semplice e privo di decorazioni superflue. I colori naturali del legno vengono messi in risalto dai colori chiari di tessuti in lana e del cotone, mentre ampi spazi interni promuovono un atmosfera di accoglienza.

Da non confondere con lo stile minimal, lo stile Shaker non apprezza particolarmente la combinazione di Black and White, preferendo dare invece spazio a colori neutri e poco sfarzosi.

Il divano nello stile Shaker deve essere grande ed accogliente, preferendo linee semplici alle sfarzose geometrie dei modelli classici.

 

 

 

Nuovi stili di arredamento: Zen

 

Lo stile Zen è tutt’altro che nuovo o sconosciuto, ma nel corso degli anni si è evoluto al punto da diventare una corrente di interiori design completante diversa da ciò che era all’origine.

Non fraintendeteci, viene ancora dato molto spazio alle piante ed ai colori naturali, ma ora si cerca di dare un aspetto molto più “intimo” alle stanze. Sono ammessi complementi di arredo moderni, purché dipinti in colori morbidi (è anche l’unico caso in cui è ammesso ridipingere) ma bisogna assolutamente evitare elementi eccessivamente decorati, in quanto giudicati disturbanti e distraenti.

L’illuminazione interna deve trasmettere un’idea di luce naturale, evitate la luce bianca e prediligete le gradazioni “lume di candela”. Per il divano, anche in questo caso è bene scegliere linee semplici, ma evitate gli inserti e i particolari in metallo.

 

 

Nuovi stili di arredamento: Medievale moderno

 

No, non abbiamo intenzione di consigliarvi l’acquisto di un armatura in ferro battuto da esporre in salotto. Lo stile Medioevale che intendiamo con questo articolo va visto in chiave puramente moderna.

Mura con pietra a vista e caminetti (o stufe a legna) sono l’elemento imprescindibile dello stile medievale moderno, che carica le stanze con ornamenti in legno e metallo scuro.

Anche in questo caso (una costante per quanto riguarda gli stili di interior design in questo articolo) sono preferibili i colori naturali del legno mescolati ai toni più caldi del marmo rosso o brunito.

Per lo stile medievale moderno ci sentiamo di consigliare un divano classico dalle linee sfarzose e ricercate quale il Minuetto.

redazione

About redazione

No Comments

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

DOVE SIAMO

Str. Selva Grossa, 10/12
61010 Tavullia (PU)
Italia

recapiti

Tel. +39 0721 201070
Fax +39 0721 202525
info@pandolfidivaniepoltrone.it

Pandolfi Divani e Poltrone srl | Reg.Imp./P.IVA 01252590417 | REA 118650 | Cap.Soc. € 69.700,00 i.v. | Privacy Policy

Made with ♥ by web terenziconcept